Consorzio Industriale Provinciale Oristanese

mappa del sito
spacer

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

  News - Consorzio

«Nessun odore sgradevole da Arborea»
24 set 12 12:38
Scritto da Ufficio Comunicazione


CLAUDIO ATZORI: «NESSUN ODORE SGRADEVOLE DA ARBOREA»
Il Consorzio Industriale non ha mai attribuito alle aziende zootecniche di Arborea alcuna responsabilità per le emanazioni odorose lamentate dai residenti di Sant’Anna. Per l’ente consortile infatti, la causa più probabile del fenomeno sarebbe piuttosto riconducibile alle realtà limitrofe alla borgata

Sono le attività agro-zootecniche limitrofe all’abitato di Sant’Anna e non quelle di Arborea le realtà da cui potrebbero provenire gli odori sgradevoli lamentati dagli abitanti della frazione del comune di Marrubiu.

A ribadirlo è il presidente del Consorzio Industriale Provinciale Oristanese, Claudio Atzori, il quale sottolinea che l’ente non ha mai inteso tirare in ballo le aziende di Arborea: «Escludiamo che siano loro la causa del problema lamentato. Piuttosto, riteniamo che il fenomeno sia riconducibile alle pratiche agricole, alle stalle e alle porcilaie che si trovano nella zona di Sant’Anna. L’ente – prosegue il presidente – intende fare chiarezza per risolvere in modo definitivo il problema e individuare da quali fonti derivavano gli odori sgradevoli che, come ammesso in questi giorni dagli stessi abitanti della frazione di Marrubiu, non si percepiscono più da settimane. Il Consorzio», fa sapere il presidente, «sta comunque proseguendo l’attività di monitoraggio e presto convocherà un altro incontro con i sindaci e con gli organi di controllo per un aggiornamento della situazione».

Le verifiche comunque continuano a confermare come i parametri delle emissioni odorose siano molto inferiori rispetto ai valori previsti dall’Autorizzazione Integrata Ambientale, per questo l’ente consortile ha la certezza che il problema degli odori non dipenda dalle modalità di gestione dell’impianto.

L’obiettivo del Consorzio resta quello di contribuire attivamente e in piena trasparenza a chiarire le problematiche segnalate per limitare i disagi. A questo proposito, il presidente Claudio Atzori, rivolge un appello al costituendo comitato dei residenti di Sant’Anna: «Per la raccolta firme prevista per la prossima settimana mettiamo a disposizione gli spazi dell’impianto di trattamento dei rifiuti affinchè la sottoscrizione sia più consapevole e gli stessi firmatari possano rendersi conto personalmente se lo stabilimento è davvero la causa degli odori lamentati».




Letta 1341 volte


Notizia precedente
Cessione beni mobili


Notizia successiva
Voucher per la promozione delle PMI all'estero: per le richieste c'è la guida alla compilazione