Consorzio Industriale Provinciale Oristanese

mappa del sito
spacer

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

  News - Consorzio

Masangionis, impianti operativi
05 gen 12 10:41
Scritto da Ufficio Comunicazione


Masangionis, impianti operativi
Dal 2 gennaio tutti i comuni della provincia di Oristano potranno conferire i rifiuti solidi urbani nel sito di Arborea

Saranno operativi dal 2 gennaio gli impianti per il trattamento dei rifiuti solidi urbani di Masangionis  in cui potranno conferire tutti gli 88 comuni della provincia di Oristano. A renderlo noto il presidente del Consorzio Industriale provinciale di Oristano, Claudio Atzori, che sottolinea come l’Ente consortile sia riuscito a rispettare le tempistiche indicate dalla Regione per l’attivazione.  

Dei tre lotti che compongono la struttura dislocata nell’agro di Arborea, due quelli che saranno messi in funzione il giorno dopo capodanno: il primo per il trattamento del rifiuto indifferenziato “secco non riciclabile”, il secondo per il trattamento del rifiuto “umido organico” che dopo la lavorazione viene trasformato in compost di qualità per l’agricoltura.

29mila le tonnellate che si prevede di conferire nel 2012 nel primo lotto e 19mila cinquecento nel secondo. Per il terzo lotto relativo alla valorizzazione di materiali riciclabili come vetro, plastiche, metalli, alluminio, carta, cartone e ingombranti, è in fase di conclusione la gara d’appalto per la parte finanziata.

La realizzazione dell’impianto Rsu è un progetto di alta tecnologia, massima sicurezza e tutela ambientale curato dai tecnici del Consorzio e gestito dall’impresa Intercantieri Vittadello spa. Il complesso di Masangionis, in cui saranno impiegati a regime circa 30 addetti, pone fine al problema dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani in provincia di Oristano e consentirà un taglio alle spese di trasporto per il conferimento dei rifiuti nei siti lontani dai confini provinciali.  

L’Ente ha già provveduto a inviare ai comuni che compongono l’Ato, l’Ambito Territoriale Ottimale, la comunicazione per la stipula delle convenzioni che disciplinano le operazioni di conferimento secondo le tariffe già approvate dalla Regione e in linea con quelle degli altri impianti di smaltimento per l’annualità 2012.

Gli uffici del Consorzio Industriale provinciale dell’Oristanese lavoreranno a pieno ritmo anche in prossimità delle festività natalizie e saranno a disposizione delle Amministrazioni comunali per la definizione dei rapporti di sottoscrizione.      

Si attende ancora risposta dalla Regione per la realizzazione dell’impianto per il trattamento delle carcasse animali e degli scarti di macellazione, fortemente voluto dal Comune di Arborea e altrettanto caldeggiato dal Consorzio Industriale provinciale di Oristano. «Riteniamo  doverosa l’attuazione di quest’opera – dichiara Claudio Atzori – sia per la disponibilità dimostrata dall’amministrazione comunale di Arborea che ha accolto nel proprio territorio l’impianto di trattamento Rsu, sia per risolvere la difficoltà delle aziende zootecniche costrette a sobbarcarsi di oneri eccessivi per lo smaltimento fuori dalla provincia di questi rifiuti animali spesso interrati abusivamente».




Letta 1505 volte


Notizia precedente
Sarà lo stesso Commissario, Dott. Antonio Giovanni Ghiani, a rappresentare il Comune di Oristano in seno alla Assemblea Consortile


Notizia successiva
Capodanno, 182 tonnellate di rifiuti prodotte in provincia di Oristano