Consorzio Industriale Provinciale Oristanese

mappa del sito
spacer

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

  News - Consorzio

Con il programma Garanzia Giovani, bonus occupazionale per le imprese che assumono giovani svantaggiati senza lavoro
09 mag 14 14:06
Scritto da Ufficio Comunicazione


DALLA UE INTERVENTI PER FAVORIRE L’INSERIMENTO LAVORATIVO DEI GIOVANI SENZA LAVORO
Si chiama Garanzia Giovani il programma che anche la Regione Sardegna sta attuando per contrastare la disoccupazione e lo scoraggiamento 
 
Nell’ambito degli interventi previsti dal Programma “Garanzia Giovani”, finalizzato alla creazione di nuove opportunità di lavoro e di formazione per i giovani under 30, sono previsti degli incentivi per le imprese che assumono giovani in situazione di particolare svantaggio.

In particolare sono previsti bonus occupazionali per le aziende che effettuano assunzioni di soggetti di età inferiore ai 29 anni, privi di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi o privi di un diploma di scuola media superiore o professionale.

L’Assessorato regionale al Lavoro ha elaborato un questionario per stabilire gli effettivi fabbisogni formativi delle aziende. In base alle specifiche esigenze produttive e di sviluppo della propria realtà aziendale, ogni impresa potrà fornire così un’analisi precisa delle proprie necessità e darne conto attraverso la compilazione del Questionario.

Una volta compilato, il quiz dovrà essere trasmesso entro il 15/05/2014 unitamente al documento d’identità del legale rappresentante dell’impresa, all’indirizzo di posta elettronica lav.contratti@regione.sardegna.it.

I dati contenuti nel questionario saranno utilizzati per la realizzazione degli interventi relativi al Programma “Garanzia Giovani” e di altri programmi regionali nel rispetto della norme sulla tutela della privacy.

È possibile trasmettere anche oltre la scadenza sopraindicata i fabbisogni formativi emersi dalle singole imprese, poiché saranno comunque presi in considerazione dalla Regione per il finanziamento di programmi futuri.

Cos’è il Programma Garanzia Giovani. Si tratta di un programma finalizzato alla creazione di nuove opportunità di lavoro e di formazione per contrastare la disoccupazione e lo scoraggiamento per i giovani fino ai 29 anni di età (con priorità per quelli fino a 25 anni) senza lavoro e inattivi (cosiddetti neet).
 
Un’opportunità per i giovani senza lavoro. La Regione Sardegna sta attuando questo programma promosso dall’Unione Europea e a breve istituirà un “Catalogo di offerta formativa pubblica”, in particolare corsi individuali e collettivi di formazione specifica, di durata compresa tra le 50 e le 200 ore, programmati direttamente con gli stakeholders territoriali al fine di fornire ai giovani le competenze necessarie per agevolare il loro inserimento lavorativo.

A conclusione dei corsi, la Regione certificherà le competenze acquisite dai giovani, in conformità al sistema normativo vigente.

Un bonus per le imprese che assumeranno i giovani del Programma Garanzia Giovani.  I datori di lavoro che inseriranno giovani coinvolti nel Programma “Garanzia Giovani” riceveranno un bonus a seconda della tipologia contrattuale ed esclusivamente nel caso di inserimento:

- a tempo indeterminato;
- a tempo determinato o somministrazione 6-12 mesi;
- a tempo determinato o somministrazione pari o superiore a 12 mesi.

Per quanto riguarda gli interventi a sostegno dell’autoimprenditorialità, si pubblicheranno Avvisi per l'accesso a incentivi per la creazione d’impresa non a fondo perduto e/o l’attivazione degli incentivi pubblici nazionali e regionali e per la realizzazione di progetti con l’offerta di servizi in grado di rispondere ai diversi bisogni dello start-up e post-start up.

Da tener presente che gli interventi relativi al Programma “Garanzia Giovani” riguardano esclusivamente la formazione finalizzata all’inserimento dei giovani, pertanto è esclusa la formazione per l’aggiornamento dei lavoratori presenti in azienda.
 




Letta 1001 volte


Notizia precedente
Completamento via Parigi e futuro assetto viabilità agglomerato nord: se ne parla domani sera nella sede del Consorzio Industriale


Notizia successiva
Area di crisi di Oristano, Cipor e Comune di Oristano chiedono un incontro urgente al Centro Regionale di Programmazione