Consorzio Industriale Provinciale Oristanese

mappa del sito
spacer

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

  News - Consorzio

Accesso al credito: nuove opportunità per le imprese grazie al "microcredito"
12 giu 13 12:00
Scritto da Ufficio Comunicazione


IMPRESE, NUOVE OPPORTUNITÀ  PER ACCEDERE AL CREDITO
Il bando regionale relativo al "microcredito" dell’assessorato al Lavoro prevede la concessione di un mutuo fino a 25mila euro a tasso zero rimborsabile in 5 anni (60 mesi) senza la richiesta di alcuna garanzia

Il Consorzio Industriale segnala che da martedì prossimo (18 giugno 2013) sino al 31.12.2015 si possono presentare le domande di accesso al Fondo microcredito FSE (Fondo Sociale Europeo) che prevede la concessione di un mutuo sino a 25mila euro a tasso zero a coloro che vogliono creare una nuova realtà imprenditoriale nell’Isola o pianificare un investimento nel caso di iniziative già esistenti con difficoltà di accesso al credito attraverso le banche.

Il mutuo è rimborsabile in 5 anni e non è necessario presentare garanzie per ottenerlo.

Le domande dovranno essere inoltrate per via telematica attraverso il modulo che verrà attivato il 18 giugno 2013 sia sul sito web della Sfirs Spa e su quello di Sardegna Lavoro. Entro i 7 giorni successivi all’invio telematico, la domanda dovrà essere stampata e spedita con raccomandata postale con ricevuta di ritorno (o posta celere, corriere, o Pec) a: Fondo Microcredito FSE c/o Sfirs s.p.a. – via S. Margherita, 4 (09124) Cagliari.

Ecco alcune delle categorie che possono presentare le domande:

- Lavoratori con più di 50 anni, giovani disoccupati o inoccupati, cassa integrati;
- Soggetti che non usufruiscono di sovvenzioni pubbliche o indennità di disoccupazione e/o mobilità e si trovano in condizione di disoccupazione o inoccupazione;
- Donne;
- Soggetti svantaggiati (disabili, migranti, ex detenuti, ex tossicodipendenti);
- Famiglie monoparentali;
- Soggetti senza diploma di scuola media superiore o professionale;
- Nuovi imprenditori (inclusi i titolari di impresa da non più di 36 mesi);
- Microimprese costituende o già costituite (ditte individuali, società di persone, srl);
- Cooperative;
- Piccole imprese.

Avranno la priorità le domande che riguardano i seguenti settori: manifatturiero, artigianato, risparmio energetico ed energie rinnovabili, turismo, commercio di prossimità, servizi sociali alla persona, tutela dell’ambiente, ICT, servizi culturali e ricreativi.

Per ulteriori informazioni sul bando consultare l'apposita sezione sul sito della Regione.   




Letta 1245 volte


Notizia precedente
Bando per l’Area di crisi di Oristano. Le imprese hanno un mese di tempo per presentare le manifestazioni di interesse


Notizia successiva
Progetto di Sviluppo Locale - Area di crisi di Oristano