Consorzio Industriale Provinciale Oristanese

mappa del sito
spacer

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

  News - Consorzio

Bonus assunzionale: un contributo per le imprese che assumono
11 gen 13 13:11
Scritto da Ufficio Comunicazione


UN CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER LE IMPRESE CHE ASSUMONO
Bonus assunzionale è il nome del bando che rientra tra gli interventi previsti anche nell’Area di crisi di Oristano per lo sviluppo e la crescita del territorio

È la prima azione messa in campo dal Progetto di Sviluppo Locale per l’Area di crisi di Oristano e prevede un sostegno alle imprese per nuove assunzioni, ma può essere concesso anche per assunzioni già avvenute dopo il 21 dicembre 2012 (data della delibera regionale per l'Area di crisi di Oristano). Si chiama “bonus assunzionale” il bando pubblicato dal Centro Regionale di Programmazione per incentivare le imprese ad assumere lavoratori svantaggiati e molto svantaggiati che risiedono nei comuni interessati dai Progetti di filiera e sviluppo locale (PFSL) nell’area di crisi di Oristano.

Ecco i comuni destinatari degli aiuti: Abbasanta, Aidomaggiore, Allai, Ardauli, Baratili San Pietro, Bauladu, Bidonì, Bonarcado, Boroneddu, Busachi, Cabras, Cuglieri, Fordongianus, Ghilarza, Milis, Narbolia, Neoneli, Norbello, Nughedu Santa Vittoria, Nurachi, Ollastra, Oristano, Palmas Arborea, Paulilatino, Riola Sardo, Samugheo, San Vero Milis, Santa Giusta, Santu Lussurgiu, Sedilo, Seneghe, Siamaggiore, Siamanna, Siapiccia, Simaxis, Soddì, Solarussa, Sorradile, Tadasuni, Tramatza, Ula Tirso, Villanova Truschedu, Villaurbana, Zeddiani e Zerfaliu.

Il “bonus assunzionale” è un contributo a fondo perduto a copertura dei costi salariali per 1 anno di impiego per i lavoratori svantaggiati e 2 anni per quelli molto svantaggiati.

L’importo del contributo è di 10mila euro per ciascun nuovo lavoratore (svantaggiato o molto svantaggiato) assunto a tempo indeterminato, sino ad un massimo di 100mila euro per ciascuna impresa.

Sono considerati lavoratori svantaggiati: coloro che non hanno un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi; che non possiedono un diploma di scuola media superiore o professionale; i lavoratori con più di 50 anni di età; gli adulti che vivono soli con una o più persone a carico; i lavoratori di sesso femminile assunti per essere occupati nel settore dell’industria e in quello dell’agricoltura; i membri di una minoranza nazionale all’interno di uno Stato membro che hanno necessità di consolidare la propria conoscenza linguistica, formazione professionale o di lavoro, e per migliorare le prospettive di accesso ad un’occupazione stabile.

Sono considerati lavoratori molto svantaggiati: coloro che sono inoccupati o disoccupati da almeno 2 anni.

Per usufruire del “bonus assunzionale”, e quindi partecipare al bando, è necessario:

- possedere un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC);

- Dotarsi di firma digitale

- Registrarsi (cliccando sul collegamento di seguito) al sistema di Identity Management della Regione Sardegna (IDM)

- Inserire (cliccando sul collegamento di seguito) i dati anagrafici delle aziende

Per ulteriori info e assistenza: Agenzia regionale di sviluppo locale Bic Sardegna Spa, telefono 070/278088, email bonusassunzionale@bicsardegna.it




Letta 1370 volte


Notizia precedente
Presentazione progetto Area di crisi di Oristano. Claudio Atzori: «Risorse importanti per gli imprenditori dell'agglomerato, ma non c'è Arborea»


Notizia successiva
Attivazione tirocini formativi. Dal 15 gennaio via all'inoltro delle richieste