Consorzio Industriale Provinciale Oristanese

mappa del sito
spacer

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

  News - Consorzio

Misure anticrisi: tariffe invariate e sconti per le imprese dell'area industriale
29 nov 12 10:39
Scritto da Ufficio Comunicazione


Sostegno alle imprese dell'area industriale. Niente aumenti, giù le tariffe 
Il Consorzio riduce gli oneri di manutenzione del 20% alle aziende virtuose che si prendono cura del proprio lotto

Sconti e tariffe bloccate per le aziende dell’agglomerato. Sono le proposte che il Consorzio Industriale ha deciso di adottare per venire incontro alle realtà produttive dell’area.

Nessun aumento per gli oneri annuali dovuti all’ente consortile per i servizi di manutenzione che anzi, attivando una formula di “collaborazione”, saranno addirittura ridotti del 20%.

Per usufruire dello sconto le aziende potranno sottoscrivere un contratto di comodato gratuito con il Consorzio per utilizzare la fascia di terreno antistante il proprio stabilimento, occupandosi quindi di manutenerla e curarla con un risparmio del 20% sulla quota di contribuzione annuale da versare all’ente.

Un modo per contenere le spese che dà anche la possibilità a ciascuna impresa di personalizzare l’area d’ingresso dell’attività in base alle esigenze di immagine aziendali.

«Abbiamo cercato delle soluzioni per far risparmiare le imprese e sostenerle in questo momento drammatico. Oltre a mantenere invariate dal 2006 le tariffe del servizio di manutenzione delle opere infrastrutturali consortili e ad aver aggiunto ulteriori servizi, come l’illuminazione pubblica nel corpo Nord – spiega il presidente del Consorzio Claudio Atzori – abbiamo pensato anche ad una riduzione degli importi per gli imprenditori che decideranno di prendersi cura della porzione di fascia di servizio antistante la propria impresa».

Le aziende interessate a sottoscrivere il contratto di comodato gratuito con il Consorzio per ottenere lo sconto potranno inoltre scegliere fra tre tipologie di intervento sul terreno in comodato: la sistemazione a verde, con piantumazione di essenze arboree (non interferenti con le infrastrutture a rete presenti nel sottosuolo); la sistemazione a verde, con interventi di pulizia e sfalcio dell’erba; la realizzazione di una pavimentazione amovibile, anche con eventuale copertura delle cunette esistenti.

La manutenzione e la gestione ordinaria delle opere infrastrutturali di uso collettivo presenti nell’agglomerato industriale rientrano tra le attività di competenza dell’ente consortile per il decoro e la sicurezza a servizio delle realtà produttive insediate.

Le contribuzioni delle imprese coprono solo una parte dei costi di manutenzione sostenuti dal Consorzio, il quale, deve contemperare le esigenze che derivano dalla sua natura giuridica (Ente Pubblico Economico) che gli impone le regole proprie di un ente pubblico con quelle di un’azienda privata che deve perseguire l’equilibrio di bilancio.

«L’ente si autofinanzia con le proprie attività, non riceve soldi pubblici per pagare i dipendenti o erogare i suoi servizi», fa notare Claudio Atzori, «nonostante questo la nostra priorità è mettere in campo e promuovere azioni di sostegno a vantaggio delle imprese».

Le aziende interessate possono richiedere ulteriori informazioni all'Ufficio Insediamenti industriali del Consorzio: telefono 0783/35.461, email insedimenti@ciporistano.it

 




Letta 1420 volte


Notizia precedente
Business in Marocco: un'opportunità per le imprese oristanesi


Notizia successiva
Il Consorzio dice sì ad Arborea. L'area industriale si estende